October 26, 2013

KAZAKY Interview For "WINDROSE" Airlines Magazine



This October, a magazine called "Your Wind" of WINDROSE, the "Ukraine's hottest charter airline", has published some questions made ​​to KAZAKY.

Here is the link of the interview (PDF file - page 19) → «Справжні KAZAKY» (Real KAZAKY)

Thanks to Natalia Molchanova for the translation from Ukrainian to Russian.
[IMPORTANT: We apologize in advance. We did our best but there could be some understanding mistakes.] 


«When I hear they are only known as "guys in high heels", it makes me sad. The Ukrainian quartet which exploded in the worldwide for its impeccable rhythms and synchronously is much more. Oleg Zhezhel, Artur Gaspar, Stas Pavlov and Kirill Fedorenko did manage to raise the level of music and dance, to a new level. How did they manage and what lies ahead, I actually learned from the participants of the group. After meeting them, I realized that I was not wrong: KAZAKY are not just "guys in high heels", and...it's up to you to decide!»

Q: Let's start from the beginning. I know you were friends before the creation of the project, and first of all, you all have been captured by the dance. When and how did the idea to create a musical group?

Oleg: The first one that came to me was Stas. I noticed him during the casting of the TV show "Everybody Dance" and he was very promising. We quickly worked together, he's a good dancer. And then, Stas brought Kirill. So we all started dancing together. And Artur and I, we knew each other long time before we met the other guys. All this time we were friends, but we didn't work together. We often met, discussing ideas, we fantasized, joking and in the end all of it, was turned into a group: KAZAKY.
Stas: Kirill and I, we met at university, where both were studying. We lived in the same dorm. Then, we met with Oleg and Arthur and we already started rehearsing together, and their efforts have made these friendships that we are now ready to show to the world. We really worked hard on it, we lived and we continue to live a common idea.
Kirill: But first we were not going to sing!
Artur: Yes, at first we were dancing to someone else's music. In the process we realized that doesn't really suited us, and we began to look for those things that did not fit into our concept. And then we decided to make music. Our first song 'In The Middle', we worked on it for six months and in the end, we were not satisfied, but nevertheless we decided to make a video. I think, because we passed so much time working on the creation of the song, so much effort put into it, and it is "shot ".
Kirill: But even more, we worked on the choreography. For a whole year before the release of 'In The Middle', our group has honed timing and precision of movements.

Q: 'In The Middle' video, instantly got a frantic response in the network. Did you expect such a success? What impressions you had when you woke up the next morning?

Oleg: We would very much like to believe that it will be a blast. We hoped our taste would not fail.
Stas: Everyone were calm. We were more nervous when the video was uploaded on YouTube. We went at Artur's home with him, we bought a bottle of champagne and we drank in the elevator, not even reaching the apartment. Interestingly, we have posted the video at late night, but in the first 4:00 minutes, views jammed very quickly.(?) We calmed down and we went to sleep and the next day the number of views was increased dramatically.
Artur: We knew, of course, it would be a blast, but predict the end of the reaction was difficult, of course. At the initial feedback we have added strength to continue to evolve us and move on.

Q: How long does it take your training now?

Oleg: A lot of time, it's our job. And any good work always takes a lot of time and resources.
Kirill: We take vocal lessons two or three times a week in addition, of course, to the dance rehearsals.
Artur: Sometimes you come home about nine o'clock, you lie on the sofa and you realize that for the first time after a whole day, you're sitting. But this is a feeling of happiness, because every one of us understands that we do everything with gusto. And this fatigue is nice.
Stas: We do things we love. And that's fine because, you know, to live in our world and do what you like, it's super. I want to wish everyone to do what they love.

Q: You have made the first and a few other videos with Yevgeniy Timokhin. How did you work?

Artur: Yes, we have shooted "In The Middle", "Love" and "Last Night" and we still continue to be friends. He is a very talented person and I think no one doubt about it. I'm sure he will not have time to surprise their works. Maybe we'll do something else together.
Oleg: We are very grateful to his wife, he is still our first ( laugh . - Ed . ) .But we are just grateful to each director who worked with us as Alan Badoev and Hindrek Maasik with whom we shot our last two videos.

Q: In addition to extravagance and your refined choreographies, you stand an incredibly high-quality music. Who writes lyrics and music for you?

Oleg: Just want to thank everyone who helps us with this. A separate DJ Vit, Daniel. Jacob.Lamar, Leo Burn, Allen Heinz, Igor Pleshechnikovu, Stage Rockets and many others. Thank you, guys!
Stas: I want to praise Kirill and Artur. They also partially contributed to this work, and I think they are creating really good music. They have talent, and I'm glad they are developing in this direction.
Artur: We had arrived at a point where we were tired of explaining to the musicians what we wanted. And for two years, we do it by ourselves.
Kirill: Yes, it's more easier embody what you want. Infact, we make music at home and then we give time between the construction and the ointment (?), then we record our vocals together.

Q: Tell us how to form collectives style. What inspired you to such images?

Kirill: In fact, we are inspired by our humanness. Therefore, the main elements of the images are black color, leather and metal.
Stas: We adhere to the aesthetics of minimalism and restraint.
Kirill: We tried to emphasize masculinity, even revealing a strong part of our body.

Q: Can not help but I wonder how you find shoes with heels for men size? You sew it to order?

Artur: Our shoes are created by ourselves. Take into account that it should be comfortable for dancing, but at the same time stylish and suitable to our images. We order the shoes from a very good master, who for two and a half years sews it up for us.
Kirill: The shoes are made ​​specifically for us, because we are rehearsing every day for several hours, which means that we have to withstand all the shoes!

Q: Continuing to talk about design. Another loud performance was your exit at the show of Dsquared2. How did you meet up with Dan and Dean, designers brand?

Artur: When we came to the show, the truth is that our shoemaker saw the video and invited Dan and Dean to collaborate together with our work. Apparently, they liked us and they immediately contacted and invited us.
Kirill: They made ​​us feel very welcome, it was nice to work with them. Despite the famous brand name, they are very simple and nice people.
Oleg: Well, of course, there were no special discounts on everything in the Dsquared2 store. They have created a special shoe for us. It looked very cool! But it does not quite fit for dancing, so it remains as a souvenir.
Stas: This collaboration has truly become for us a very valuable experience.

Q: Another equally loud 'duo' with Madonna in her music video "Girl Gone Wild". She just called and she said, 'Guys, we want to work with you?'

Kirill: Yes, the agents of the Madonna called our managers, Nadia e Alexey, and when they told us about it, we didn't believe and we thought it was a joke. But in two weeks, we had already bought the plane tickets, and we went to the shooting.

Q: Tell us what Madonna does in her life? Indeed she is in such great shape, as it seems on the screen? Whether it was felt in the work of status? (?)

Artur: She's a true professional, she knows what she does. Demanding, but with moderation. She just wants everything to be exactly as she sees it. You know, a team of singers of her closest friends together and come up with all embody. (?) We are in an environment where creative people express their ideas and all their support, not repulsive. After all, when someone starts to push away other people's ideas, it turns into a vicious circle, for which you can't get out.

Q: It was difficult for you to integrate into their team?

Kirill: No, absolutely. As soon as we arived on set with the baggages, we were immediately and warmly greeted.
Artur: And Madonna is very friendly. Many people, perhaps, think she is arrogant, but in reality she is very simple. So, six assistants were running after her and  they did nothing, although I understand that it is completely unnecessary. But the whole team is very close to her, knowing that she's a great person who works hard. Kirill went to the site and each time watching her team after the 'Lights, Motors, Action!' Together, you and I work out every take, just surprised her ideal form.(?)
Oleg: Well, of course, the singer was diluted with his knowledge of the situation , "strong words" in Russian, in jest of course.

Q: About KAZAKY name, despite the fact that it comes from the Japanese word 'Kazaki' ("wind", "fly"), it sounds very patriotic. Whether you are going for a world popularity, do you want remain to live and work in Ukraine?

Stas: You know, anything can happen. At this stage, we live and work in Kiev, but tomorrow we could be anywhere. We are ready for something unknown.
Kirill: All the time.
Oleg: Even if we are not all from Ukraine, we are very proud of our country. You always want to go back home!

Q: Recently, you published the first part of your new album, 'I Like It'. How was it perceived? When there will be the second part?

Kirill: The first part has been accepted, it seems to me, and very good songs are rotated on the radio. The second part will be released this fall.
Artur: The first part includes remixes of some of our old songs and new tracks 5-6. In the second parte will be 7-8 new songs and remixes. We are satisfied with the process of creating the album, hopefully, the result will be better.

Q: What do you have planned next? Organize a European tour in support of the new album? What's next for the group?

Oleg: Business as usual, but don't get along without expanding horizons. Every year we are discovering new countries. The plans for the scheduled tour are Japan and Australia, which have long been waiting, but we have not been there for concerts. And, of course, plan to present a new show in the countries where we already had a "A'MEN Tour" like Brazil, Argentina, U.S.A., China and others.
Stas: We are delighted that sky has given us such opportunity, to show our art to the people who living on different continents. It's always nice travel the world, to give your energy, but also to get it.





TRADUZIONE ITALIANA

Questo ottobre, una rivista chiamata "Your Wind" della WINDROSE, "la più piccante compagnia di volo dell' Ucraina", ha pubblicato alcune domande fatte ai KAZAKY.


Ecco qui il link dell'intervista (file PDF - pag. 19) → «Справжні KAZAKY» (I veri KAZAKY)

Ringraziamo Natalia Molchanova per la traduzione dall'ucraino al russo.
[IMPORTANTE: Ci scusiamo in anticipo. Abbiamo fatto del nostro meglio, ma ci potrebbero essere alcuni errori di comprensione.]

«Quando ho sentito dire che sono conosciuti solo come i "ragazzi in tacchi alti", mi sono rattristata. Il quartetto ucraino che è esploso in tutto il mondo per i suoi ritmi impeccabili e in modo sincrono è molto di più. Oleg Zhezhel , Artur Gaspar , Stas Pavlov e Kirill Fedorenko sono riusciti a far crescere il loro livello musicale e di danza. Come hanno fatto e quello che ci aspetta, in realtà l'ho saputo dai partecipanti del gruppo. Dopo averli incontrati, mi sono reso conto che non avevo torto: i Kazaky non sono solo i "ragazzi in tacchi alti", e il resto...sta a voi decidere» !

D: Partiamo dall'inizio. So che eravate amici prima della creazione del progetto, e prima di tutto, eravate stati tutti catturati dalla danza. Quando e come è nata l'idea di creare un gruppo musicale?

Oleg: Il primo che è venuto da me è stato Stas. L'ho notato durante il casting dello show televisivo "Everybody Dance" e lui era molto promettente. Abbiamo lavorato insieme in fretta, è un bravo ballerino. E poi , Stas ha portato Kirill. Così abbiamo tutti cominciato a ballare insieme. E Artur e io, ci conoscevamo da molto tempo prima di incontrare gli altri ragazzi. Per tutto questo tempo siamo stati amici, ma non abbiamo lavorato insieme. Spesso ci  incontravamo, discutendo idee, abbiamo fantasticato, scherzando e alla fine, tutto questo è stato trasformato in un gruppo: i Kazaky.
Stas : Kirill ed io, ci siamo incontrati all'università dove entrambi studiavamo. Vivevamo nello stesso dormitorio. Poi ci siamo incontrati con Oleg e Artur e abbiamo già cominciato a provare insieme, e i loro sforzi hanno reso queste amicizie che ora siamo pronti a mostrare al mondo. Abbiamo lavorato molto su ciò, abbiamo vissuto e continuiamo a vivere un'idea comune.
Kirill : Ma prima non avevamo intenzione di cantare!
Artur : Sì, in un primo momento ballavamo sulla musica di qualcun altro. Durante ci siamo resi conto che in realtà non era adatta a noi, e abbiamo cominciato a cercare quelle cose che non si adattavano al nostro concetto. E poi abbiamo deciso di fare musica. La nostra prima canzone 'In The Middle' , abbiamo lavorato su questa per sei mesi e  alla fine non eravamo neanche soddisfatti, ma comunque abbiamo deciso di fare un video. Credo, perché abbiamo passato così tanto tempo a lavorare sulla creazione della canzone, tanto impegno messo in esso, e allora lo abbiamo "sparato" .
Kirill : Ma ancora di più, abbiamo lavorato sulla coreografia. Per un anno intero prima del rilascio di 'In The Middle' , il nostro gruppo ha levigato tempismo e precisione dei movimenti.

D: Il video 'In The Middle', immediatamente ha ottenuto un gran successo sul web. Vi aspettavate un tale successo? Che impressioni avete avuto quando vi siete svegliati la mattina dopo?

Oleg : Ci sarebbe piaciuto molto credere che sarebbe stato un colpo di vento. Speravamo che il nostro gusto non avrebbe fallito.
Stas : Eravamo tutti calmi. Eravamo più nervosi quando il video è stato caricato su YouTube. Siamo andati a casa di Artur con lui, abbiamo comprato una bottiglia di champagne e abbiamo bevuto in ascensore, non raggiungendo neanche l'appartamento. È interessante notare che abbiamo pubblicato il video a tarda notte, ma nei primi 4:00 minuti, il numero di visualizzazioni era fermo. Ci siamo calmati e siamo andati a dormire e il giorno dopo il numero di visualizzazioni era aumentato drammaticamente .
Artur : Sapevamo, naturalmente, che sarebbe sarebbe stato un colpo, ma prevedere la fine della reazione è stato difficile, naturalmente. Al feedback iniziale abbiamo aggiunto la forza di continuare ad evolverci e andare avanti.

D: Quanto dura il vostro allenamento ora?

Oleg : Un sacco di tempo, è il nostro lavoro. E ogni buon lavoro prende sempre un sacco di tempo e di risorse.
Kirill : Prendiamo lezioni di canto due o tre volte a settimana oltre , naturalmente , alle prove di danza.
Artur : A volte si arriva a casa verso le nove, ci si sdraia sul divano e ti rendi conto che per la prima volta dopo un giorno intero, si è seduti. Ma questa è una sensazione di felicità , perché ognuno di noi capisce che noi facciamo tutto con gusto. E questa fatica è piacevole.
Stas : Facciamo cose che amiamo. E questo è bene perché si sa , a vivere nel nostro mondo e fare quello che ti piace è super. Voglio augurare a tutti di fare ciò che amano.

D: Voi avete fatto il primo e pochi altri video con Yevgeniy Timokhin. Come avete lavorato?

Artur : Sì, abbiamo girato 'In The Middle', 'Love' e 'Last Night' e continuiamo ad essere amici '. Lui è una persona di grande talento e penso che nessuno dubiti di ciò. Sono sicuro che non avrà il tempo per sorprendere con le sue opere. Forse faremo qualcosa insieme.
Oleg : Siamo molto grati alla moglie , è ancora la nostra prima (ride). (???) Ma siamo solo grati a ogni regista che ha lavorato con noi come Alan Badoev e Hindrek Maasik con cui abbiamo girato i nostri ultimi due video.

D: Oltre alla stravaganza e le coreografie raffinate, si distinge una musica incredibilmente di alta qualità. Chi scrive i testi e la musica per voi ?

Oleg : Voglio solo ringraziare tutti coloro che ci aiutano con questo. DJ Vit, Daniel . Jacob.Lamar , Leo Burn, Allen Heinz , Igor Pleshechnikovu , Stage Rockets e molti altri. Grazie, ragazzi!
Stas : Voglio lodare Kirill e Artur . Hanno anche parzialmente contribuito a questo lavoro e penso che stanno creando davvero buona musica. Hanno talento e sono contento che stanno crescendo in questa direzione.
Artur : Eravamo arrivati ​​a un punto in cui eravamo stanchi di spiegare ai musicisti quello che volevamo. E da due anni lo facciamo da soli.
Kirill : Sì, è più facile incarnare ciò che si vuole. Infatti , facciamo musica a casa e poi diamo tempo tra la costruzione e l'unguento ( ? ), Poi registriamo le nostre voci insieme.

D: Diteci come avete creato questo stile. Cosa vi ha ispirato a queste immagini?

Kirill : In effetti , ci ispiriamo la nostra umanità. Pertanto , i principali elementi delle immagini sono il colore nero, la pelle e il metallo.
Stas : Aderiamo all'estetica del minimalismo e della moderazione.
Kirill : Abbiamo cercato di sottolineare la mascolinità, anche rivelando una parte forte del nostro corpo.

D: Non sarà d'aiuto ma mi chiedo come trovate le scarpe con i tacchi per uomini? Le ordinate su misura?

Artur : Le nostre scarpe sono create da noi stessi. Prendiamo in considerazione che dovrebbero essere comode per ballare, ma allo stesso tempo eleganti e adatte alle nostre immagini. Ordiniamo le scarpe da un ottimo maestro, che per due anni e mezzo cuce per noi.
Kirill : Le scarpe sono realizzate appositamente per noi, perché proviamo con queste indosso tutti i giorni per diverse ore , il che significa che dobbiamo sopportare tutte le scarpe!

D: Continuando a parlare di design. Un'altra forte performance è stata la vostra esibizione allo show di Dsquared2. Come vi siete conosciuti con Dan e Dean , i designer del marchio?

Artur : Quando siamo andati per lo spettacolo, la verità è che il nostro calzolaio ha visto il video e ha invitato Dan e Dean di collaborare con il nostro lavoro . A quanto pare, ci è piaciuto e ci hanno immediatamente contattato e ci ha invitato .
Kirill : Ci hanno fatto sentire i benvenuti, è stato bello lavorare con loro. Nonostante il marchio famoso, sono persone molto semplice e gentili.
Oleg : Beh, certo , non ci sono stati sconti speciali su tutto nel negozio di Dsquared2. Hanno creato una scarpa speciale per noi. Sembrava molto cool! Ma non erano adatte per ballare, così sono rimaste come ricordo .
Stas : Questa collaborazione è diventata veramente per noi un'esperienza molto preziosa.

D: Un altro altrettanto forte 'duo' con Madonna nel suo video musicale "Girl Gone Wild". Vi ha giusto chiamato e ha detto: 'Ragazzi, vogliamo lavorare con voi?'

Kirill : Sì, gli agenti di Madonna chiamarono i nostri manager, Nadia e Alexey e quando ci hanno detto di ciò, noi non ci abbiamo creduto e abbiamo pensato che fosse uno scherzo. Ma in due settimane, avevamo già comprato i biglietti aerei, e siamo andati alle riprese.

D: Dicci cosa Madonna fa nella sua vita? Infatti lei è in gran forma, come sembra sullo schermo? Sia che è ritenuto nel lavoro di stato? (?)

Artur : Lei è un vera professionista , sa quello che fa. Esigente , ma con moderazione. Lei vuole solo che tutto sia esattamente come lo vede. Sai, un team di cantanti dei suoi più cari amici insieme e venire con tutti incarnare. ( ? ) Ci troviamo in un ambiente in cui le persone esprimono le loro idee creative e tutto il loro sostegno, non lo ripugnano. Dopo tutto, quando qualcuno inizia a rifiutare le idee degli altri, si trasforma in un circolo vizioso, per cui non si può uscire.

D: E 'stato difficile per voi integrarvi nella loro squadra?

Kirill : No , assolutamente. Non appena siamo arrivati ​​sul set con i bagagli, siamo stati accolti calorosamente e subito.
Artur : E Madonna è molto cordiale. Molte persone forse pensano che lei sia arrogante, ma in realtà è molto semplice. Così, sei assistenti le correvano dietro e non facevano niente, anche se capisco che non è affatto necessario. Ma tutta la squadra è molto vicino a lei, sapendo che lei è una grande persona che lavora sodo. Kirill si è recato sul posto e ogni volta a guardava la sua squadra dopo il 'luci, motori , Azione!' Insieme, voi e mi alleno ogni ripresa , appena sorpreso la sua forma ideale . ( ? )
Oleg : Beh, certo, il cantante è stato diluito con la sua conoscenza della situazione, " parole forti " in russo , per scherzo , ovviamente .

D: A proposito del nome Kazaky , nonostante il fatto che esso derivi dalla parola giapponese 'Kazaki' ( "vento " , " volo" ) , suona molto patriottico. Sia che si sta andando per una popolarità mondiale, vorreste rimanere a vivere e lavorare in Ucraina ?

Stas : Sai , tutto può succedere. In questa fase viviamo e lavoriamo a Kiev, ma domani potremmo essere ovunque. Siamo pronti per qualcosa di sconosciuto.
Kirill : Tutto il tempo.
Oleg : Anche se non proveniamo tutti dall' Ucraina , siamo molto orgogliosi del nostro paese. Hai sempre voglia di tornare a casa!

D: Di recente , avete pubblicato la prima parte del vostro nuovo album , 'I LIKE IT' . Come è stato percepito? Quando ci sarà la seconda parte?

Kirill : La prima parte è stata accettata , mi pare , e molto buone canzoni sono ruotati alla radio . La seconda parte sarà rilasciato questo autunno .
Artur : La prima parte comprende remix di alcune delle nostre vecchie canzoni e le nuove 5-6  nuove tracce. Nella seconda parte ci saranno 7-8 nuove canzoni e remix. Siamo soddisfatti con il processo di creazione dell'album , si spera che  il risultato sarà migliore.

D: Cosa avete programmato prossimamente? Organizzate un tour europeo a supporto del nuovo album? Quali sono le prospettive per il gruppo?

Oleg : Lavoro come sempre , ma non andare avanti senza ampliare gli orizzonti. Ogni anno stiamo scoprendo nuovi paesi. I piani per il tour in programma sono il Giappone e l'Australia , che sono stati a lungo in attesa, ma non ci siamo stato per i concerti. E, naturalmente , in programma di presentare un nuovo show nei paesi in cui abbiamo già avuto un " A'MEN Tour" come il Brasile , l'Argentina , Stati Uniti, Cina e altri.
Stas : Siamo lieti che il cielo ci ha dato tale opportunità , per dimostrare la nostra arte per le persone che vivono in continenti diversi. E 'sempre bello viaggiare per il mondo , per dare la vostra energia , ma anche per riceverla.


Thank you for reading us! | Grazie per averci letto!

0 commenti:

Copyright © 2012-2014 It's All About Kazaky