August 17, 2013

KAZAKY video interview for ICTV



On 15 August 2013 KAZAKY were interviewed by ICTV: the channel wanted to talk our amazing dancers in heels in occasion of the 55th birthday of the great Madonna.
Here you are the video interview of the four 'Girl Gone Wild' dancers!

Il 15 Agosto 2013 i KAZAKY sono stati intervistati da ICTV: il canale ha voluto parlare con i nostri favolosi ballerini sui tacchi in occasione del 55esimo compleanno della grande Madonna.
Eccovi la video intervistta dei quattro ballerini di 'Girl Gone Wild'!

N.B.: We would like to thank Laura (World Loves Kazaky) for helping us with the translation. Unfortunately, the language was Ukrainian and it's very difficult, so you could find some little mistakes in the understanding. So be patient with us, we did our best to translate it.

N.B.: Vorremmo ringraziare Laura (World Loves Kazaky) per averci aiutati nella traduzione. Sofrtunatamente, la lingua era l'Ucraino ed è molto difficile, quindi potreste trovare alcuni errori di comprensione. Quindi abbiate pazienza, abbiamo fatto del nostro meglio per tradurla.



ENGLISH {I = Interviewer}:

I - Let's talk about Madonna.
Oleg - It was a great pleasure for us to receive the letter from Madonna’s managers.
There were some difficulties with flights and visas, etc.
We arrived just some days before the beginning of the shootings. There was a lot of work to do and we rehearsed all day long. As you correctly noticed, Madonna is a very efficient person and she is so actually.
We wanted to wish to all the artist the same working capacity and endurance she has. She doesn't give in. It was very interesting, it was inexpressible and an incomparable experience with such a famous star! [...]All the staff worked with great harmony, us, the directors, the  operators and everyone worked with great harmony. There was no need to comment out about the work. Everyone gave all the best and everyone took Madonna as an example who works for 300%, and you can’t do differently around her.

I – Does Madonna have whims during her work? 
Oleg - No, not at all. She had very accurate and clear wishes, but they’re only about work. She supervises all the process. Nothing were done without her permission. If she has to do it, she comments out, but this is necessary for working, and she talks from professionist to professionist.

I – Were there any changes on the choreography?
Oleg - As I said, there were difficulties with flights therefore we arrived a little late. They started creating part of the choreography when we arrived and we added some elements to it.

I – How did you feel when you received the invitation from Madonna? Were you excited?
Oleg - [...] When we received the invitation we were surprised, and it was a pleasure for us. Like all the people who work in this business, you’re always worried before starting a new job, but it’s the favorite one.
I won't hide it, it also was a hard experience.
Kirill - the shoes were some sizes bigger than ours.
Oleg - Yes. The shoes weren’t our size. Our feet bleeded at the end of the day. But it was worth it!
We wanted to see the result so badly and we talked about how it would have been. There was a lot of passion on the stage and many expectations and Thank God everything turned out to be easier than we thought and couldn't be different thanks to Madonna! We are very happy.

I - How Madonna is in the real life?
Oleg - We all were friendly, we laughed so much and played around. On the stage there were no differences. It didn’t matter if one was at higher level or lower, there was no hierarchy, everyone were equal. She talked with everyone as friends, she’s very humble.

I – You talk outside the stage?
Oleg - Yes, but not so much, the shooting kept everyone very busy, she didn't allow herself to have a rest. But sometimes in small breaks we shared some impressions.
It was nice to see that Madonna is so simple and a good person. We even heard from her some words in Russian, I won't repeat, it’s like a slang, a joke. We want to note once again that she’s so cool and a very hard-worker woman!

I – Are there any plans for new collaborations?
Oleg - Time will show us but now I would like to wish, like Madonna, the same working capacity and endurance. She continues to surprise all of us [..]. And all the artists have to learn from Madonna.

I – Do you wanna compete for the Eurovision?
Oleg - We thought about it. There’s a lot of work, plans, projects, concerts, the tour schedule. Eurovision is a competition which demands a very serious preparation and a very long period of time for getting ready…but don’t exclude anything.

I – It seems to me that it would be a chance for Ukraine to win the first place.
Oleg - If you think so, we will think about it.
 

ITALIANO {I = Intervistatore}:

I - Parliamo di Madonna.
Oleg - E' stato un enorme piacere essere contattati dai managers di Madonna.
Ci sono state alcune difficoltà con i voli, i visti, etc.
Siamo arrivati solo qualche giorno prima dello shooting. C'era un sacco di lavoro da fare e provavamo tutto il giorno. Come avrai notato, Madonna è una persona molto efficiente, e lo è per davvero. E auguriamo a tutti gli artisti di avere la sua capacità lavorativa e resistenza. Non si arrende. 
E' stato interessante, inspiegabile, e un'esperienza senza paragoni con una star di tale calibro! [...] Tutto lo staff ha lavorato in grande sintonia, noi, chi dirigeva, gli operatori, tutti quanti hanno lavorato con una grande armonia. Non c'era bisogno di fare commenti sul lavoro svolto. Tutti quanti hanno dato il meglio e preso come esempio Madonna che lavora al 300%, e non riesci a fare diversamente quando le sei vicino.

I - Madonna ha avuto capricci durante il lavoro?
Oleg - No, per niente. Ha avuto desideri ben accurati e chiari, ma solo che riguardassero il lavoro. Ha supervisionato durante tutto il progetto, niente veniva fatto senza il suo permesso. Se doveva farlo, faceva delle osservazioni come succede mentre si lavora, e parlava da professionista a professionista.

I - Ci sono stati dei cambiamenti sulla coreografia?
Oleg - Come ho già detto, abbiamo avuto dei problemi con i voli e quindi siamo arrivati un pò tardi. Avevano iniziato a creare la coreografia e quando siamo arrivati ci abbiamo aggiunto del nostro.

I - Come vi siete sentiti quando avete ricevuto la proposta da Madonna? Eravate emozionati?
Oleg - [...] Quando abbiamo ricevuto la proposta, eravamo sorpresi, è stato davvero un piacere per noi. Come tutte le persone che lavorano in questo mondo, si è sempre preoccupati quando si inizia un nuovo lavoro, ma è quello preferito.
Non lo nascondo, è stata comunque un'esperienza difficile.
Kirill - Le scarpe erano di qualche numero in più rispetto al nostro.
Oleg - Sì. Le scarpe non erano del nostro numero e come risultato alla fine della giornata i nostri piedi sanguinavano. Ma ne è valsa la pena!
Volevo vedere il risultato a tutti i costi e ne parlavamo di come sarebbe stato. C'era molta passione durante le riprese, e ci si aspettava molto, e grazie a Dio tutto si è rivelato più facile di quel che credevamo e non poteva di certo essere diversamente grazie a Madonna! Siamo davvero felici.

I -  Com'è Madonna nella vita reale?
Oleg - Siamo stati tutti amichevoli, abbiamo riso molto e scherzato. Durante le riprese non c'erano distinzioni. Non importava se qualcuno fosse ad un livello più alto, o basso, non c'erano gerarchia, eravamo tutti uguali. Ha parlato con tutti come fossero amici, è molto umile.

I - Avete parlato all'infuori delle riprese?
Oleg - Sì, ma non molto, le riprese rendevano tutti molto impegnati, non si permetteva nemmeno di riposare. Ma qualche volta, in alcune brevi pause, condividevamo le proprie impressioni. E' stato bello vedere come Madonna sia una bella persona e semplice. L'abbiamo addirittura sentita parlare in russo, ma non lo ripeterò, era un 'gioco'. Vogliamo sottolineare che è davvero favolosa e una gran lavoratrice.

I - Progetti per nuove collaborazioni?
Oleg - Il tempo ce lo dirà ma intanto vorrei augurare la stessa capacità e resistenza lavorativa che ha Madonna. Continua a stupirci. [...] E tutti gli artisti devono imparare da lei.

I - Volete partecipare all'Eurovision?
Oleg - Ci abbiamo pensato. Abbiamo tanto lavoro, progetti, concerti, le date del tour. L'Eurovision è una competizione che richiede una preparazione molto seria e un lungo periodo per essere pronti...ma non escludiamo nulla.

I - Secondo me, sarebbe un'occasione per far vincere all'Ucraina il primo posto.
Oleg - Se lo credi davvero, allora ci penseremo.


Thank you for reading us! | Grazie mille per averci letto!

FOLLO US ON FACEBOOK | SEGUITECI SU FACEBOOK : KAZAKY ITALY 

0 commenti:

Copyright © 2012-2014 It's All About Kazaky